L’Associazione no profit L’Isola che non c’è  e la Comunità Papa Giovanni XXIII Calabria “Insieme per l’affido”

 

L’Associazione no profit  L’Isola che non c’è  e la Comunità Papa Giovanni XXIII Calabria promuovono la campagna “Affi….Darsi”, completando e integrando le azioni che stanno già da tempo attuando in tema di politiche sociali. L’obiettivo della campagna è quello di promuovere e sostenere le reti di solidarietà locale coinvolgendo pubblico, privato, cittadini e di sviluppare la diffusione di una cultura della responsabilità e dell’accoglienza  in  tutte  le sue forme e potenzialità nei confronti dei minori in difficoltà.

 

Articolazione della campagna

L’iniziativa di sensibilizzazione verrà promossa mediante diverse attività, a partire dall’ agosto 2012. Infatti, in alcune piazze e luoghi pubblici dei Comuni verranno realizzate giornate informative sull’affido, rivolte ai cittadini. Le attività saranno riproposte ogni anno per la promozione dell’affido.

 

Strumenti per i cittadini

Attraverso la preparazione di materiale informativo e divulgativo personalizzato, costituito da un manifesto che esprime un messaggio comunicativo sull’affido familiare, un dépliant informativo e alcuni gadget sarà effettuata la  promozione  della  campagna. Inoltre sarà messo a disposizione il numero di telefono 3281629328 ed il portale, all’indirizzo: www.isolachenonce.net sotto la voceattività 2012 dove è possibile trovare le informazioni sull’affido familiare.

 

Le altre iniziative

L’Associazione no profit L’Isola che non c’è e la Comunità Papa Giovanni XXIII Calabria svolgeranno una funzione di coordinamento tecnico per sviluppare il confronto e l’approfondimento sia su aspetti metodologici e organizzativi sia su nuovi modelli di affido familiare. Inoltre intende costituire una Banca delle famiglie affidatarie, quale strumento di connessione e collaborazione con i Servizi del territorio, per favorire l’incontro tra bisogni e disponibilità delle famiglie.

Un’altra  strada che intende sperimentare è quella dell’ affido intraculturale che coinvolge famiglie straniere integrate nel nostro territorio  che  possono  rappresentare  una  importante  risorsa  per  l’affido  di  minori stranieri in condizioni di difficoltà.