1. la tutela e la valorizzazione della persona, della natura e dell'ambiente;
2. la tutela, promozione e valorizzazione di beni e cose, anche minori, di interesse antropologico, artistico, storico ed ambientale;
3. il miglioramento degli ambienti già degradati, sia per quanto riguarda gli aspetti sociali che quelli relativi alla salute;

4. l'organizzazione di corsi conoscitivi e didattici per la divulgazione dell'attività di volontariato, delle attività artistiche e per la conoscenza dell'ecologia e del patrimonio artistico, antropologico e storico;
5. l'attivazione e la gestione di corsi professionali in materia di volontariato, dell'ambiente, della salute e di salvaguardia del patrimonio artistico, culturale ed antropologico sia per conto terzi che per enti pubblici e privati come previsto dalla normativa europea;
6. la promozione di mostre ed attività su temi sociali, artistici, antropologici, culturali ed ambientali, compresa la decorazione e messa in uso di oggetti da riciclo;
7. l'attivazione di un servizio di volontariato che operi sul territorio per la valorizzazione del sociale, della cultura, del patrimonio artistico, storico, antropologico e dell'ambiente;
8. la promozione di cooperative sociali allo scopo del reinserimento lavorativo di persone con disagio e del reinserimento di persone disoccupate con età superiore ai 50 anni al fine di realizzare Produzioni Socialmente Utili anche attraverso progetti finanziabili con leggi comunitarie, nazionali e regionali;
9. la promozione di forme di collaborazione e di raccordo organizzativo con tutte le realtà associative che ne condividano i valori, gli obiettivi e le strategie;
10. la sensibilizzazione degli organi istituzionali interessati, centrali e/o periferici presentando proposte corredate di adeguata documentazione;
11. la finalizzazione della raccolta di dati, informazioni e conoscenze per costituire una banca dati specifica cui potranno accedere istituzioni, enti pubblici e privati;
12. l'intervento nel settore dell'informazione e dell'editoria promuovendo iniziative atte a diffondere studi, progetti, ricerche e notizie utili ad una maggiore conoscenza e diffusione dei problemi che riguardano il disagio, l'emarginazione, l'ambiente e la salute;
13. la stipula di accordi con istituzioni ed università;
14. l' organizzazione di manifestazioni, congressi, giornate di studio, seminari, mostre e viaggi;
15. la stipula di accordi, convenzioni, promozioni culturali con associazioni, fondazioni, enti pubblici e privati per il miglior raggiungimento degli scopi dell'Associazione